Crotone, licenziati tramite Whatsapp. Rifondazione Comunista: "Altra drammatica pagina di diritti calpestati"

"Carrefour licenzia a Crotone, tramite Whatsapp, 52 dipendenti.
Un'altra drammatica pagina di diritti e dignità di lavoratrici e lavoratori che vengono calpestati di fronte agli interessi degli imprenditori, i quali possono permettersi anche di mandare a casa le persone con una breve ed informale comunicazione via messaggio.

Tutto questo in un settore, quello della GDO, in cui da anni in Italia ormai si segnala sfruttamento e precarizzazione del lavoro.
Il lavoro è un diritto! Per questo esprimiamo la nostra solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori licenziati". Lo afferma in una nota la Federazione di Crotone di Rifondazione Comunista.

Creato Domenica, 20 Ottobre 2019 18:15