Cosenza
 

Cosenza, lo chef Barbieri al "Festival del Fumetto e del gioco – Le strade del Paesaggio"

Quello che l'azienda Barbieri fa da 50 anni non è semplicemente prendersi cura della terra e dei prodotti che essa offre, trasformarli e cucinarli secondo la tradizione. Propone autentiche esperienze, sposa, condivide e dà valore aggiunto ai progetti culturali, ispirati da creatività e originalità, che portano alta la bandiera dell'identità e della memoria, valorizzando territori.

Il Festival del Fumetto e del gioco – Le strade del Paesaggio e TEDx Cosenza, entrambe ospitate da ieri (venerdì 20) nella Città di Telesio, sono le ultime iniziative, in ordine di tempo, a testimoniare l'impegno dell'esperienza imprenditoriale di Altomonte guidata dall'agrichef Enzo Barbieri.

A rappresentarla c'era Michele Barbieri che ha avuto modo di soffermarsi, in particolare, con la fumettista Simona Binni e confrontarsi su progetti futuri.

Al Festival del fumetto e del gioco – Le strade del Paesaggio, la Famiglia Barbieri è stata selezionata tra le imprese da abbinare agli artisti, fumettisti e performers d'eccezione protagonisti della XIII edizione della kermesse che sin dalla sua nascita, nel 2009, persegue l'obiettivo di valorizzare il territorio e i beni culturali e paesaggistici della città di Cosenza, per favorirne fruizione e notorietà.

Da Giampiero Casertano, tra i disegnatori più rappresentativi di Dylan Dog a Raul Cestaro, da Daniele Bigliardo a Diala Brisly, da Grazia La Padula a La Tram, da Simona Binni a Barbara Baldi. Sono, questi, gli artisti le cui opere sono state esposte ieri (venerdì 20) a Palazzo San Domenico, tra le dimore del Festival.