Catanzaro: buoni spesa e tablet a famiglie con bambini in povertà assistite nell'ambito della collaborazione tra Comune di Catanzaro e Fondazione l'Albero della vita

Partirà domani giovedì 2 aprile la consegna di buoni spesa alle famiglie in povertà già assistite nell'ambito del programma "Varcare la soglia" d'intesa tra il Comune di Catanzaro e la fondazione l'Albero della Vita. Il Capoluogo calabrese – insieme a Palermo, Napoli, Genova, Milano e Legnano – è tra le città interessate dal progetto socio-educativo nazionale che oggi si consolida a supporto dei nuclei familiari più in difficoltà a causa dell'emergenza coronavirus. L'iniziativa prevede, dunque, la consegna non solo di buoni spesa che potranno essere usufruiti nei negozi più vicini alle abitazioni, ma anche di dispositivi e connessioni per garantire l'accesso alle attività scolastiche ai bambini. La sospensione delle lezioni e la chiusura di tutte le attività educative dedicate ai minori più svantaggiati rischia di creare un'emergenza parallela a quella sanitaria. Anche a Catanzaro sono tante le famiglie in cui, a causa della crisi economica e lavorativa, i bambini si ritrovano a pagare il prezzo più alto.


"Grazie alla collaborazione avviata da tempo con l'Albero della Vita – sottolineano il sindaco Sergio Abramo e l'assessore alle politiche sociali, Lea Concolino – sarà possibile fornire una piccola, ma significativa risposta ad alcune famiglie che vivono in condizioni di povertà assoluta e forte fragilità aggravate dall'emergenza epidemiologica. Un supporto che ben si integra con la rete solidale già avviata dall'amministrazione, tramite le donazioni di alimenti da parte di imprenditori locali consegnate dal gruppo comunale di Protezione civile grazie alla collaborazione delle parrocchie. La sinergia con l'Albero della Vita si rafforza, dunque, nella più ampia programmazione già messa in campo sul fronte del contrasto alla povertà".

Creato Mercoledì, 01 Aprile 2020 15:29