Cgil Calabria a Santelli: "Aspettiamo soluzioni, polemiche dopo"

"Leggiamo con stupore le dichiarazioni del Presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, in merito al provvedimento d'urgenza del governo per il sostegno alimentare delle famiglie bisognose, attraverso i Comuni. Al Presidente Santelli, che è al governo della Regione, chiediamo soluzioni immediate, per tutti i cittadini. Per la polemica politica c'è tempo". Lo scrive in una nota Angelo Sposato, segretario generale Cgil Calabria. "Si attivi subito con la protezione civile regionale un piano d'emergenza per il sostentamento alimentare delle persone bisognose, delle famiglie - spiega Sposato - si mettano in sicurezza le persone con fragilità come gli anziani, verificando le condizioni di tutte le residenze sanitarie della Calabria.

Si attivi, la Presidente Santelli, per dare i dispositivi di protezione agli operatori sanitari e si dispongano i tamponi per tutto il personale esposto al rischio Covid-19, compreso i medici di base". Si "attivi - prosegue - attraverso il Commissario ad acta, affinché arrivino medici, infermieri e respiratori, aprendo le strutture esistenti, anziché allestire tende da campo proprio sotto gli ospedali che hanno padiglioni vuoti, come sta avvenendo al Policlinico a Germaneto". Dal "Presidente della Regione - conclude - ci aspettiamo azioni concrete, equilibrio e capacità di coesione. In questo momento emergenziale occorre un dialogo costante, con il Governo e le parti sociali, per individuare soluzioni comuni"