Virgo Fidelis, Siclari: "Simbolo di lealtà, orgoglioso dei nostri carabinieri"

«Desidero rivolgere oggi, in occasione della celebrazione della Virgo Fidelis, un pensiero a tutte le donne e gli uomini dell'Arma dei Carabinieri. La loro Patrona, più di ogni altra immagine, descrive perfettamente ciò che da sempre i carabinieri sono per l'Italia intera: un simbolo di fedeltà, quella propria di ogni soldato per il suo popolo». Lo afferma il senatore di Forza Italia, Marco Siclari, che dispiaciuto per non essere presente a causa di impegni in Senato, aggiunge: «Per i carabinieri, questo giorno è davvero particolare, ricorrendo l'anniversario della battaglia di Culqualber, dove si verificò uno degli atti di maggiore eroismo che la storia dell'Arma ricordi. Ecco allora che l'affidamento che da sempre i carabinieri fanno a Maria Madre di Dio si sposa con quella missione che ogni giorno viene consegnata a chi indossa la gloriosa divisa della Benemerita. Sia che si tratti di uomini impegnati nella tutela della nostra sicurezza, sia che si tratti di specialisti o militari impegnati all'estero. Buona festa della Virgo Fidelis, dunque, a tutti gli appartenenti all'Arma, con un pensiero particolare a coloro che svolgono il loro servizio nella mia terra d'origine, la Calabria. È in quei luoghi che si coglie, una volta di più, l'importanza dell'essere carabiniere nel contrasto ad ogni forma di criminalità. È di queste donne e questi uomini che l'Italia deve andare orgogliosa. Giungano, quindi, i miei ringraziamenti al comandante provinciale, di Reggio Calabria, colonnello Giuseppe Battaglia, al comandante della scuola allievi, colonnello Nicola Lorenzon, ed al comandante della Regione Carabinieri forestali, colonnello Giorgio Maria Borrelli».