Reggio Calabria
 

UniRC, Cristarella: “Coronavirus non potrà fermare il sistema del sapere e la nostra voglia di cultura, la nostra comunità studentesca non è ferma ma in prima linea per affrontare l’emergenza”

"La fase di enorme difficoltà che vive la nostra città ed in generale tutta la nostra regione ci deve fare riflettere rispetto ad idee e valori che fanno parte della nostra identità di persone e di cittadini che amiamo la nostra città.

Come consigliere degli Studenti della Università Mediterranea e rappresentante del mondo associazionistico sia a livello locale con l'associazione Leonardo che a livello nazionale con l'associazione Atena che è parte del Consiglio Nazionale dei giovani ci stiamo da tempo interrogando su quello che potrà essere il futuro delle nuove generazioni nella fase successiva e di ricostruzione di cui il nostro Paese avrà bisogno dopo il Coronavirus e su come potrà cambiare il nostro modo di approcciarsi alle cose.

C'e' una generazione che sta dimostrando a Reggio Calabria serietà e rispetto delle regole.

Il mondo Universitario è la culla culturale della città ed è importante e significativo il fatto che la Università Mediterranea da subito si sia attivata per combattere l'emergenza adoperandosi per gli interventi di santificazione anche in collaborazione con gli enti locali cittadini.

Dalla Mediterranea è stato donato un ventilatore polmonare al GOM di RC quale segnale di unità nella lotta al Covid -19.

Il Virus Covid – 19 non potrà fermare il sistema del sapere e la nostra voglia di cultura, la nostra comunità studentesca non è ferma ma in prima linea per affrontare l'emergenza.

Da subito sono state avviate lezioni e lauree telematiche svolte tramite l'applicazione Microsoft Teams, è stato prorogato, per tutti gli studenti, fino al 30 aprile 2020 il termine previsto per il pagamento della seconda rata di contribuzione per l'iscrizione a.a. 2019-2020 ai corsi di studio.

Apprezziamo il lavoro fatto dall'amministrazione Comunale e Metropolitana che di fatto ha anticipato le posizioni del governo nazionale provando a contenere le situazioni di contagio e quindi difendendo di fatto la nostra città dai contagi.

Nel dramma umano che si sta consumando in tutta Italia c'e' però una città che crede ad una resistenza sociale ed umana fatta di rispetto delle istituzioni che ci governano, fatta di solidarietà, fatta di rispetto delle regole comuni e di un obiettivo che ci vede insieme ed in prima linea : rimaniamo distanti oggi per correre più veloce domani, tutti insieme ce la faremo!". Lo afferma una nota di Luca Cristarella Consigliere degli Studenti Università Mediterranea di Reggio Calabria – Ufficio di Presidenza.