Reggio Calabria
 

Lavoratori studio radiologico di Siderno senza stipendio da mesi, Broccolo (Sinistra Italiana): “Tenere attenzione alta su vertenza”

"Sinistra Italiana Calabria nell'esprimere vicinanza e solidarietà ai dipendenti Studio Radiologico di Siderno, sia pure nelle parziali schiarite che sembrano finalmente giungere da Reggio Calabria, invita a mantenere alta l'attenzione su una vertenza che riguarda oltre cento famiglie. Sottolineando l'altissima professionalità caratterizzante una struttura di assoluto prestigio scientifico in ambito medico regionale ed extra regionale. Nelle more delle ipotesi avanzate dal procedimento giudiziario in corso, nel cui merito ovviamente non ci esprimiamo fiduciosi dell'operato della magistratura inquirente, riteniamo tuttavia di dover sottolineare l'incredibile attaccamento di quanti ivi lavorano: pur non ricevendo da ormai quattro mesi lo stipendio non hanno smesso di lavorare neppure per un'ora. Ed anche questo ne ricalca la straordinarietà in terra spesso caratterizzata da ben altri fenomeni. Non si trovi singolare la posizione di un partito da sempre proteso alla sanità pubblica rispetto alla privata, ma per paradosso, dopo la chiusura dell'Ospedale di Siderno quella struttura ha assolto esattamente il ruolo vicariante di sussidiarietà prospettato dalla Costituzione. Un patrimonio umano e professionale di valore inestimabile, per come testimoniano decine di migliaia di firme sottoscritte in poche giornate dai cittadini del territorio, che va difeso a garanzia del diritto alla salute di tante parte della Calabria e non solo della Locride". Lo afferma, in una nota, Angelo Broccolo, segretario regionale di Sinistra Italiana Calabria.