Reggio Calabria
 

Detenzione illegale di armi e munizioni: arrestato 57enne nel Reggino

Martedì pomeriggio i carabinieri dellestazioni di Sant'Eufemia d'Aspromonte e di Sinopoli hanno arrestato Domenico Antonio Caruso 57enne, eufemiese accusato di detenzione illegale di armi e munizioni.

I militari dell'Arma hanno condotto varie perquisizioni alla ricerca di armi e munizioni illegittimamente detenute, grave fenomeno criminale dato che sovente il loro uso è destinato a commettere delitti quali estorsioni, atti intimidatori edomicidi.

In particolare, dopo aver sottoposto a perquisizione l'abitazione di Caruso, hanno esteso il controllo al garage dove, ben nascoste in differenti anfratti, sono state rinvenute una pistola calibro 9, una calibro 7,65, entrambe con matricola punzonata, ed un'ulteriore pistola a tamburo calibro 357. Inoltre sono state sequestrate più di 100 munizioni per pistola, anch'esse illegittimamente detenute.

L'uomo è stato quindi tratto in arresto con l'accusa di detenzione illegale di armi e munizioni e, dopo le formalità di rito , è stato associatopresso il carcere di Reggio Calabria "Arghillà" a disposizione dell'autorità giudiziaria.