Reggio Calabria
 

Reggio, variazione indici dei prezzi al consumo: i dati del mese di settembre

Nel mese di Settembre l'Indice dei Prezzi al Consumo per l'intera collettività nazionale (NIC) della città di Reggio Calabria – è scritto nel comunicato stampa del Servizio Statistica del Comune - registra una variazione rispetto allo stesso mese dell'anno precedente pari a+0,2%. La variazione congiunturale, ossia rispetto al mese precedente, è pari a -0,7%. A livello congiunturale, le divisioni di spesa con significative variazioni in aumento sono: "Comunicazioni" (+0,3%); "Bevande alcoliche e tabacchi" (+0,2%); "Altri beni e servizi" (+0,2%). Si rilevano variazioni di segno negativo su: "Istruzione" (-4%); "Trasporti" (-2,2%); "Servizi ricettivi e di ristorazione" (-1,6%); "Ricreazione, spettacoli e cultura" (-0,8%); "Prodotti alimentari e bevande analcoliche" (-0,6%); "Mobili, articoli e servizi per la casa" (-0,5%); "Abitazione, acqua, elettricità e combustibili" (-0,2%). Rimangono invariate le divisioni: "Abbigliamento e calzature" e "Servizi sanitari e spese per la salute". Su base annua, le divisioni di spesa con significative variazioni in aumento sono: "Bevande alcoliche e tabacchi" (+1,8%); "Servizi ricettivi e di ristorazione" (+1,6%); "Altri beni e servizi" (+1,3%); "Servizi sanitari e spese per la salute" (+0,9%); "Abbigliamento e calzature" (+0,8%); "Prodotti alimentari e bevande analcoliche"(+0,5%); "Abitazione, acqua, elettricità e combustibili" (+0,5%). Si rilevano variazioni di segno negativo su: "Comunicazioni" (-6,8%); "Istruzione" (-5,2%); "Trasporti" (- 1,1%); "Mobili, articoli e servizi per la casa" (-0,3%); "Ricreazione, spettacoli e cultura" (-0,2%).