Reggio Calabria
 

Reggio, apre domani la mostra personale dell’artista reggina Valeria Conti allestita presso l’ipogeo di Piazza Italia

Continua l'offerta dell'associazione scientifico- culturale IN.SI.DE per questa estate iniziata a luglio e che ha visto decine di appuntamenti distribuiti tra i siti archeologici e piazza Italia. Eventi che sono riusciti a coprire diversi contenuti e varie fasce d'età. Mostre, concerti, giochi in piazza, balli, momenti di riflessione e incontri pensati per divulgare storia, medicina, temi sociali oltre a momenti di sport e di intrattenimento. Un contenitore vario che riserverà ancora moltissime sorprese e che giù dal 26 agosto prossimo offrirà ancora una un'occasione artistica di qualità, si aprirà infatti domani alle ore 19.00 la mostra personale dell'artista reggina Valeria Conti allestita presso l'ipogeo di Piazza Italia.

L'esposizione che porta il titolo Product of a trouble soul si propone di sottolineare un concetto particolare: anche l'anima più incontaminata vive un'alternanza di luci ed ombre in cui a volte quest'ultime prevalgono. L'artista però, oltre a redarguire su questa possibilità apre la speranza perché prevalere non significa vincere, inoltre tiene a sottolineare che le zone oscure vanno affrontate, mai ignorate. Valeria Conti non ama intitolare le sue opere perciò il fruitore troverà il dipinto sprovvisto di titolo, ma non d'identità. In loro è racchiuso un racconto, ambientazioni, attori che seguono una vena istintiva e che aprono scenari tutti da interpretare in cui sembra chiaro il desiderio di creare una forte empatia con l'osservatore. Una tavolozza cromatica accesa e brillante in netto contrasto con le atmosfere decadenti, quasi fatiscenti, ma equilibrate e ricche di fascino. Il viaggio nel mondo di Valeria Conti si concluderà il primo settembre.

Valeria Conti, nasce a Reggio Calabria nel 1983, studia presso l'Accademia di belle arti della propria città diplomandosi nel corso di Pittura; successivamente trascorre alcuni anni a Firenze specializzandosi alla Scuola internazionale di Comics. Partecipa a diverse mostre collettive nella propria città di origine, nel 2013 vince il concorso pittorico a livello regionale che le consente di accedere a pieno diritto alla biennale internazionale d'arte di Roma nell'anno 2014; ha partecipato a diverse mostre collettive nazionali e per un periodo è docente di tecniche pittoriche e di storytelling presso la scuola di fumetto reggina.