Reggio Calabria
 

[FOTOGALLERY] Reggio, Falcomatà: “Quando il ‘lordazzo’ è l’Anas. Scaricato materiale in una fiumara, chiederemo i danni”

falcomata neri anas video 1"Non ci saremmo mai aspettati di vedere quanto fra poco vi mostreremo. La domanda è: cosa succede quando ad essere 'lordazzo' è una azienda pubblica partecipata dallo Stato? Cosa succede se l'incivile è chi dovrebbe garantire il ripristino della legalità sul territorio?". Ad affermarlo in un video postato su facebook è il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà.
Nella clip, il primo cittadino, insieme al suo vice Armando Neri, fa vedere delle immagini in cui "si vede un mezzo dell'Anas", intento "a scaricare materiale in una fiumara cittadina, nella zona di Mortara", a sud della città.

"Abbiamo aspettato qualche giorno prima di dare questa comunicazione perché tutto è stato regolarmente denunciato alla Procura della Repubblica, ci sono indagini in corso e, proprio per questo, non possiamo mandare il video, ma solo alcuni fotogrammi" ha detto Falcomatà. "Questa cosa mi mortifica, mi preoccupa e mi inquieta come uomo delle istituzioni che crede fortemente in esse e nel ruolo di esempio che le istituzioni devono dare ai cittadini. Proprio per questo non possiamo aspettarci solo una lettera di scuse da parte di Anas, ma chiederemo un risarcimento dell'immagine della città. Queste immagini mortificano la nostra città e la nostra comunità. Noi ad Anas abbiamo chiesto un impegno a mantenere pulite le rotatorie di loro competenza e gli accessi autostradali. Questa è stata la risposta".


"Quasi non ci credevo..." ha commentato incredulo Neri. "Vedere una azienda pubblica compiere questo gesto è stato veramente mortificante".