Reggio Calabria
 

Reggio, il sindaco incontra i rappresentanti sindacali di Castore: “In arrivo nuove commesse ed un ulteriore sviluppo della nostra in house”

Il sindaco Giuseppe Falcomatà ha incontrato questa mattina i rappresentanti sindacali della società comunale Castore Spl. Nel corso dell'incontro, proficuo e cordiale, il primo Cittadino ha ringraziato i lavoratori della società per lo straordinario impegno e la grande passione con i quali hanno avviato in questi mesi la stagione operativa della nuova Società comunale, nata con l'Amministrazione Falcomatà dopo lo scioglimento della ex Multiservizi.

Durante la riunione, al quale erano anche presenti l'Amministratore unico della Società Giuseppe Quattrone ed i Consiglieri delegati Francesco Gangemi e Antonino Mileto, il Sindaco ha anche avuto modo di illustrare ai lavoratori gli ulteriori sviluppi previsti per la Società in house comunale già a partire dalle prossime settimane, che riguarderanno anche evoluzioni contrattuali per gli stessi dipendenti ed il conferimento di nuove commesse da parte del Comune di Reggio Calabria in un percorso complessivo che guarda ad un ulteriore proficuo sviluppo della Società in house, anche nell'ottica di un coinvolgimento dell'Ente metropolitano.

"Voglio ringraziare tutti i dipendenti di Castore - ha dichiarato con soddisfazione il sindaco al termine dell'incontro - per la grande professionalità e lo spirito di abnegazione con i quali si sono approcciati in questi mesi nel prestare la loro opera al servizio della comunità reggina. Quotidianamente arrivano apprezzamenti da parte dei cittadini per lo straordinario lavoro che stanno producendo, segno di un clima positivo che, nonostante le tante difficoltà ed i tentati furti dal sapore intimidatorio, la Società ha saputo sviluppare in questi mesi di operatività".

"Ricordo ancora quando, quasi quattro anni fa, spiegammo alla città durante un incontro pubblico l'innovativo metodo di gestione che intendevamo utilizzare per la governance dei servizi comunali - ha aggiunto ancora il sindaco - qualcuno ci ha dato dei pazzi, quando abbiamo chiesto di modificare una legge dello Stato per poter mettere in piedi la nostra in house. Oggi vediamo i frutti di quella programmazione e l'attività aziendale non solo procede senza strattoni, ma guarda ad un orizzonte di sviluppo che rappresenta una sicurezza per i lavoratori ed un'ulteriore opportunità di crescita, in quantità e qualità, per i servizi al cittadino. Possiamo ritenerci soddisfatti della strada compiuta, ma vogliamo fare ancora di più e meglio. Ci poniamo obiettivi ambiziosi perchè siamo coscienti che la nostra amata città li merita".