Reggio Calabria
 

Reggio, ecco gli ultimi eventi di Naos Arte&Cultura

Una primavera intensa quella dell'associazione di promozione sociale NAOS Arte&Cultura. Dopo il modelsharing "Sprimgtime: women in red" svoltosi a marzo tra le mura del Castello Aragonese e le mura greche sul lungomare, la sinergia con il Comune di Reggio Calabria e la Soprintendenza ha consentito di dare lupgo a un carnet di eventi di interesse multiplo.
Lunedì 21 maggio alla villetta "De Nava" della Biblioteca Comunale è stato presentato il thriller " Il mistero Blue Whale" (Kimerik ed.) di Felice Diego Licopoli. L'incontro è stato mediato dalla dott.ssa Eleonora M. Barbaro che ha evidenziato la necessità di favorire la divulgazione di testi di facile lettura ma pregni di contenuto utile per districarsi nella vita quotidiana, rispondendo a un principio cardine della manifestazione "Maggio dei Libri", all'interno della quale l'evento è stato inserito. La lettura è infatti strumento indispensabile per incentivare lo spirito critico e l'esercizio della e alla libertà. Perché conoscere aiuta a scegliere, e su questo concetto si è incentrata la presentazione-intervista che il prof. Enrico Costa ha rivolto non solo all'autore, ma a tutti gli astanti - giovani e non - nella discussione sull'uso dei social e sulle insidie nascoste nel web.
Ieri pomeriggio, invece, alla presenza dell'assessore Irene Calabrò e dell'architetto Daniela Neri, è stata inaugurata la rassegna espositiva "Amore e Psiche: una favola moderna" presso il sito archeologico denominato Odeion in via XXIV maggio. La collaborazione con le istituzioni ha consentito di restituire alla cittadinanza un pezzo della sua storia e ha permesso agli organizzatori e fondatori di NAOS, Alessandro Gallo e Eleonora M. Barbaro, di realizzare un connubio tra l'aspetto filosofico che anima il tema della mostra e la location, che trasuda origini e umanità.
L'amore che passa attraverso pulsioni profonde come l'invidia, la gelosia, la disperazione e l'angoscia, spesso di tinge delle tinte pastello di un malinconico blues e, a volte, tra prove da superare e crisi da difendere, riesce ad assurgere alle tonalità cangianti della felicità: questo il tema, introdotto dalla dott.ssa Cinzia A. Messina e interpretata magistralmente dagli artisti della collettanea: Antonio Sollazzo, Tiziana Nobile, Alex Gallo, Antonio Salvatore Maio, Angelo de Masi, Mario Francesco Battaglia, Rosario Tortorella, Annamaria Riganò, Anna Barreca, Marilù Caminiti, Tina Nicolò, Marcello la Neve, Tiziana Zimbalatti, Negr Art, Adele Canale.
In mostra sono esposte anche le poesie vincitrici del concorso nazionale connesso al progetto espositivo, promosso dall'associazione stessa. La mostra - a ingresso gratuito - sarà visitabile fino al 31 c.m., rispettando i seguenti orari: 9:00-12:00 e 17:00-19:30. L'ultimo giorno, alle ore 18:00, saranno premiati i vincitori del concorso di poesia. E, nel groviglio dei sentimenti e delle pulsioni dal respiro fiabesco, si staglia già l'estate di NAOS e il suo profilo fresco e azzurro con la seconda edizione della rassegna di arte contemporanea intitolata "Donnamare"( a giugno presso il Castello Aragonese).