Fronte del Palco
 

"Canzoni d'amore e di guerra": il 29 febbraio a Lamezia Terme il concerto di Francesca Salerno e Luigi Morello

Sabato 29 febbraio, alle ore 21, il Chiostro Caffè Letterario di Lamezia Terme ospiterà "Canzoni d'amore e di guerra", il concerto gratuito del duo Francesca Salerno/Luigi Morello.
Il Duo Salerno/Morello è nato nel 2010 grazie all'incontro tra Francesca, cantante di matrice post-rock e Luigi, appassionato chitarrista.


Francesca, cantante leader della band durk/new wave Uvistra di cui scrive le canzoni, negli anni Ottanta ha frequentato l'underground rock nazionale fra Firenze e Bologna. Con il gruppo Uvistra è stata finalista al Rock Contest di Controradio Firenze e alla Biennale d'Arte di Bologna del 1988; da solista ha cantato da contralto nel coro gospel "Jubelee Shouters" della Scuola di Jazz di Firenze.
Per un periodo di tempo ha poi vissuto in Germania, Francia, Messico e Stati Uniti prima di tornare sul palco nel 2006 con gli Uvistra: insieme hanno dato origine all'unica band calabrese salita sul palco di Piazza Navona nel 2007 per "Coraggio Laico" e nel 2008 per Italian Wave Love Festival (ex Arezzo Wave). In seguito Francesca ha cantato con i Kalabria Saudita e si è avvicinata alla World Music; ha collaborato con Il Parto delle Nuvole Pesanti nel disco "Magna Grecia" pubblicato nel 2011.
Proprio grazie alla collaborazione con Luigi Morello è nata l'idea del "Catarantella", lo spettacolo che ha chiuso la stagione teatrale 2010 del Teatro Politeama di Catanzaro.
Luigi Morello si è innamorato della chitarra da giovanissimo e ha imparato a suonare da autodidatta subendo l'influenza di vari generi musicali: dal pop italiano alla musica americana, dal rock al blues, fino al jazz. La sua vera passione, però, è rimasta la musica popolare brasiliana: da Baden Powell a Tom Jobin. Ha collaborato con numerosi musicisti e fa parte di formazioni che vanno dal duo alla band.

Il concerto sarà ad ingresso gratuito e durante la serata si potranno degustare le prelibatezze preparate dal bar del Chiostro.