Cosenza
 

Casali del Manco: il Movimento Presila Unita chiede cambio di passo

"Il Movimento Presila Unita, fin dalla sua nascita, ha da sempre come obiettivo primario il riscatto sociale ed economico dell'area presilana. A distanza di quasi due anni dall'insediamento della prima amministrazione eletta, abbiamo ritenuto necessario un cambio di marcia, per dare slancio alla macchina amministrativa e coinvolgere tutti gli attori che compongono il tessuto sociale, culturale ed economico di Casali del Manco".

A tal proposito, il Movimento Presila Unita ha organizzato una manifestazione pubblica in data 29 Febbraio 2020 presso l'Hotel Virginia, per raccogliere spunti e buone idee, dialogare di buone pratiche amministrative da adottare e sottoporre questo brainstorming all'attenzione dell'assessore al Bilancio Francesca Pisani, e di tutta la Giunta Comunale, al solo fine di promuovere uno sviluppo economico nonché una rinascita culturale e sociale dell'intera Presila, per tracciare un percorso di sviluppo armonico e coerente, fondato essenzialmente sulle potenzialità del nuovo ente, capace di affrontare le numerose criticità presenti.

L'elaborato, intessuto di proposte proprie del Movimento Presila Unita e delle idee sopraggiunte a valle dell'iniziativa, è stato protocollato a firma congiunta dai due consiglieri comunali Luca Covelli ed Anna Teresa Gagliardi in data 2 Marzo 2020, e costituisce un'azione programmatica corale, così suddivisa in quattro categorie progettuali di interventi:

Investimenti con ricadute economico-sociali attese: azioni rivolte a stimolare la coesione sociale, la creatività e la voglia di intraprendere iniziative economiche, imprenditoriali e sociali, potenzialmente capaci di creare ricadute economico-sociali nel breve, medio e lungo periodo (costituzione di centri di aggregazione presso le biblioteche presenti nel territorio, realizzazione di un ufficio di progettazione e programmazione strategica, attuazione di corsi di informatica, design, musica, teatro, videomaker e corsi formazione per elettricista, falegname, idraulico, avvio di istituzione del museo diffuso di Cribari) .Interventi infrastrutturali a "debito": hanno la funzione di sanare problematiche decennali e nel contempo potenziare il tessuto infrastrutturale di Casali del Manco, in modo da garantire servizi primari e rendere il territorio più attrattivo e più ambito (progetto di captazione nuove sorgenti e risanamento e potenziamento delle rete idrica - monitoraggio di vecchie discariche - realizzazione di un asilo nido e di un centro per anziani, collegamento tra i centri abitati). Agevolazioni e tagli fiscali: azioni di sostegno da attuarsi attraverso sconti e tagli fiscali per il rilancio del territorio, soprattutto per ciò che concerne i centri storici (aree tax free per le nuove attività economiche - attività commerciali, studi professionali, laboratori artigianali - sostenere le iniziative imprenditoriali riguardo la creazione di alberghi diffusi - avviare il percorso verso la realizzazione di un territorio plastic free - agevolare i cittadini e le imprese che realizzano la classificazione sismica degli stabili e adottano sistemi energetici rinnovabili, come ad esempio microgeotermia, fotovoltaico, minieolico).Interventi a costo zero: alcuni interventi non comportano un esborso diretto in termini economici da parte dell'amministrazione comunale, ma hanno delle ricadute importanti sul territorio (realizzazione di una struttura amministrativa efficace - unificazione degli uffici presso un unico stabile - realizzare l'inventario del patrimonio immobiliare del Comune - valorizzazione del personale dipendente - avvio di azioni politiche da parte dell'amministrazione in collaborazione con gli Enti sovracomunali, quali Ferrovie della Calabria, Ente Parco, Calabria Verde, Provincia di Cosenza, Regione Calabria)

"Siamo sicuri che tali proposte troveranno largo accoglimento nell'Esecutivo comunale prima, e nell'assise consiliare poi, nell'imminente approvazione del bilancio di previsione 2020-2022: il Movimento Presila Unita, sui temi che contano e nel merito delle proposte, gioca sempre un ruolo da protagonista!".