Cosenza: inaugurato il Mercato Urbano di Campagna Amica

"E' un altro spazio che diventa un luogo di vita che restituiamo alla città e ai cittadini, anche per concretizzare l'idea della città della salute e del benessere. Non è solo un mercato, ma sarà un luogo di incontro e di scambi commerciali fondato sulla conoscenza del buon cibo e dei prodotti di eccellenza del nostro territorio". Lo ha detto il Sindaco Mario Occhiuto, intervenuto questa mattina all'inaugurazione del Mercato Urbano di "Campagna Amica" di Piazza Matteotti (nella struttura che ospitava il Caffè Letterario), nato dalla fruttuosa sinergia tra il Comune di Cosenza e la Coldiretti. Chi ha lavorato moltissimo perché questa idea del Mercato Urbano si concretizzasse è l'Assessore alla crescita economica urbana e alle attività economiche e produttive Loredana Pastore, visibilmente soddisfatta anche per la tantissima gente che è accorsa al battesimo ufficiale della nuova struttura. "Un luogo veramente di cultura contadina e del buon cibo legato alla nostra identità– ha aggiunto il Sindaco Mario Occhiuto - che può essere da stimolo non solo ai cittadini, ma anche ai ragazzi, per la conoscenza dei nostri prodotti identitari, ma anche per consumare bene e mangiare sano. E poi – ha aggiunto Mario Occhiuto -anche un luogo di solidarietà", ricordando le tante importanti iniziative in cantiere, insieme a Coldiretti ed indirizzate alle persone più svantaggiate. Una di queste iniziative, quella della "spesa sospesa" è già operativa. I cittadini più fortunati possono lasciare un piccolo contributo di spesa per le famiglie più povere e gli agricoltori lo raddoppieranno per fare in modo che anche i migliori prodotti delle nostre campagne arrivino a tutti. "Questo è il mercato più bello d'Italia – ha concluso il Sindaco Occhiuto, riprendendo il giudizio espresso dai vertici di Coldiretti. Io ne sono orgoglioso e credo che ne saranno orgogliosi anche i cittadini che sono venuti qui in massa ad apprezzare questa iniziativa che rende la città sempre più viva, più bella, più accogliente, più solidale". Il mercato vede la presenza di più di venti aziende, espressione delle molteplici produzioni agroalimentari di eccellenza del territorio appartenenti alla rete di "Campagna Amica" e sarà non solo un luogo di vendita ma anche un luogo di incontri, considerata la presenza, al suo interno, di una saletta destinata alle attività didattiche, di comunicazione e di formazione sul cibo. La struttura sarà aperta martedì, sabato e domenica, dalle ore 8,30 alle 13,30. La realizzazione, all'interno del mercato urbano, di una cucina, consentirà, a breve, l'apertura di un ristorante gestito dagli agriturismi di Campagna amica. All'esterno della struttura sarà, inoltre, allestito un orto didattico e sarà attivato un punto vendita di piante gestito da una cooperativa sociale. Grande soddisfazione per l'apertura della struttura è stata espressa questa mattina dall'Assessore Loredana Pastore. "Sono felicissima – ha detto Pastore - perché dopo quasi un anno di lavoro siamo riusciti ad aprire il Mercato Urbano di Campagna amica che abbiamo voluto appositamente nel centro città. Non sarà solo un mercato ma un luogo di ritrovo, anche per le famiglie, aperto sia al sabato che alla domenica per permettere proprio alle famiglie di poterlo fruire pienamente. Qui si potranno degustare i prodotti, pranzare, ma anche a seguire dei corsi. La ristorazione sarà gestita da sette agriturismi eccellenti della Calabria".

A mettere il sigillo all'inaugurazione del Mercato Urbano di Cosenza è stata la presenza, all'inaugurazione di questa mattina, del direttore generale della Fondazione Campagna Amica, Carmelo Troccoli. "Quello che abbiamo voluto regalare alla città di Cosenza – ha detto Troccoli - non è solo un luogo dove venire ad acquistare i prodotti buoni delle campagne cosentine oppure delle campagne della Calabria, ma è anche una comunità, un luogo dove la città incontra gli agricoltori intorno ad un nuovo paradigma di sviluppo delle città che è quello del cibo sano e buono. Un luogo di didattica, dove insegnare ai bambini da dove proviene il cibo, come si produce, come si cresce in maniera sana con la nostra cultura contadina insita all'interno della cultura italiana. Ed anche un luogo dove praticare la solidarietà. Vogliamo che anche le famiglie meno fortunate di noi possano avere accesso attraverso una serie di iniziative che abbiamo già avviato e che seguiteremo a portare avanti. Il Mercato Urbano sarà, infine, un luogo anche per i giovani, per riscoprire il lavoro dell'agricoltura, la sua bellezza e per celebrare il magnifico incontro tra la campagna e la città".

Creato Domenica, 20 Ottobre 2019 16:48