Sposato (La Ginestra): “Bene approvazione ‘Codice rosso’, importante risultato per lotta contro violenza sulle donne”

L'approvazione in Parlamento del disegno di legge, ribattezzato "Codice Rosso", rappresenta un importante risultato dal punto di vista legislativo per la lotta alla violenza sulle donne. La presidente dello sportello antiviolenza, Teresa Sposato, manifesta la sua soddisfazione per l'introduzione di questo provvedimento: "Il giorno dell'approvazione – afferma Sposato - è stata una giornata molto importante per tutte le donne ma anche per tutti quelli che credono e si battono da tempo contro la violenza sulle donne. L'approvazione del Codice Rosso e dei suoi 21 articoli, è la prova che lo Stato ha capito finalmente che occorre dare un forte segnale a quegli uomini "padroni", facendo comprendere attraverso queste nuove norme che le donne non si devono più toccare".

I numeri che – è scritto nel comunicato stampa de "La Ginestra" - vedono le donne vittime di violenza sono numeri da strage. Secondo gli ultimi dati pubblicati dal Censis sugli episodi di violenza di genere, sono 120 le donne uccise tra il primo agosto 2017 e il 31 luglio 2018: di queste 92 sono state ammazzate in ambito familiare per mano del partner, dell'ex partner o di un altro familiare. Aumentano le donne che si rivolgono ai centri antiviolenza, segno che sta cadendo il muro di omertà e tabù che aleggia attorno a queste vicende e che gli sportelli funzionano nello stare accanto alle donne. Adesso, con l'approvazione del Codice Rosso che tra l'altro introduce i reati di revenge porn, sfregi e nozze forzate, impone una stretta sui maltrattamenti in famiglia e aumenta le pene per violenza sessuale e stalking, le donne avranno uno strumento in più per la loro tutela.

Creato Venerdì, 19 Luglio 2019 13:00