Sabato a Morano Calabro (Cs) la quarta edizione della "Notte Romantica"

Dopo il successo delle precedenti edizioni torna a Morano la Notte Romantica nei Borghi più belli d'Italia. L'iniziativa, organizzata dall'Amministrazione comunale sul format ideato dall'associazione nazionale dei Borghi, promossa in collaborazione con la Proloco e il sodalizio CultOur, si svolgerà sabato 22 giugno e saluterà l'arrivo dell'estate a poche ore dal solstizio astronomico.

Gli appuntamenti sono concentrati nelle ore serali e notturne. E prevedono: alle 20.30 la passeggiata dell'amore nel tratto finale di Viale G. Scorza, con approdo alla piazzetta sovrastante l'ex mattatoio, allestita nella circostanza con arco mobile per location fotografica. Si avrà la possibilità di degustare cocktail e menù a tema, appositamente ammanniti dagli operatori della ricettività. Quindi, alle 22.00 un concerto di musica live dell'artista Andrea Renne.

Alle 24.00 il suggestivo lancio dei "palloncini romantici" e il bacio degli innamorati. Al termine spettacolo pirotecnico.

Un programma pensato per esaltare l'amore nei suoi aspetti più nobili. Rivolto a giovani e adulti di ogni età. «Perché i sentimenti – affermano i consiglieri Mario Donadio e Salvatore Siliveri – non hanno età e si coltivano in ogni stagione della vita. Vogliamo provare a valorizzare la comunità, riscoprendo il senso pieno della condivisione, e celebrando l'unità e la passione per il bello. Vogliamo avviare un percorso di rigenerazione complessiva del tessuto sociale che, pur conservando i tratti distintivi dei singoli divenga modello di partecipazione attiva e volano di sviluppo».

Alla dichiarazione dei due consiglieri fanno eco le parole del sindaco Nicolò De Bartolo. «E' necessario - rileva – provare a intrattenere in un clima di amicizia quanti desiderino rilassarsi e trascorrere una serata diversa dal solito. Lo facciamo utilizzando gli spazi della nostra quotidianità e sfruttandone il loro elevato potenziale turistico. Custodiamo la speranza che la manifestazione stimoli la curiosità e incoraggi soprattutto i giovani ad apprezzare il borgo antico, le opportunità abitative determinate dal vasto patrimonio edilizio esistente e a progettare in quei luoghi il futuro di coppia. Perché l'amore, quello vero e duraturo, ha bisogno di pochi ingredienti. Fra tutti, il rispetto reciproco e la capacità di rinnovare giorno per giorno, anche in presenza di difficoltà, il proprio sì. Il nostro grazie – conclude De Bartolo - a quanti, a vario titolo e competenze, stanno lavorando attivamente per la buona riuscita dell'evento, e a quanti vorranno con noi sperimentare l'emozione del bacio sotto le stelle. Noi ci saremo. E voi? Vi aspettiamo».

Creato Martedì, 18 Giugno 2019 13:05