Si ribalta bus in Toscana, indagato il titolare dell’azienda: è originario di Castrovillari (Cs)

Vigili Fuoco Bus ToscanaL'autista del pullman ribaltatosi sulla Siena-Firenze e' indagato per omicidio stradale e lesioni. La procura di Siena ha aperto un fascicolo d'indagine a carico dell'uomo, 35enne di Castrovillari (Cosenza), titolare dell'azienda di noleggio autobus per turisti. Gli inquirenti stanno effettuando accertamenti per ricostruire la dinamica dell'incidente nel quale e' morta una russa di 40 anni, Elena Urtaeva. 

Un incidente che ha provocato numerosi feriti di cui 8 in codice rosso ma in condizioni stabili. La procura ha anche affidato un incarico peritale per condurre verifiche sul guard rail e sull'assetto infrastrutturale della superstrada. Da quanto emerge, inoltre, la polizia stradale non avrebbe rilevato segni di frenata.

L'autista dopo essere stato medicato al pronto soccorso del policlinico delle Scotte di Siena, dove gli sono stati fatti anche esami esami tossicologici, e' stato portato nella caserma della polizia stradale a disposizione del magistrato di turno. La procura della repubblica di Siena, infatti, ha aperto un fascicolo ipotizzando i reati di omicidio stradale e lesioni. E' da capire la dinamica dell'incidente, ma si fa strada l'ipotesi che sia stato causato da una fatale distrazione. A quanto sembra infatti la velocita' del bus in quel tratto di strada non sarebbe stata elevata.

Creato Mercoledì, 22 Maggio 2019 18:44