Catanzaro
 

Diplomatici del Servizio di Cooperazione del V Forum Italo-Latinoamericano sulle Piccole Medie Imprese al Mulinum di San Floro per la Festa della trebbiatura

Non poteva che esserci occasione migliore della terza Festa della trebbiatura per far giungere una delegazione di diplomatici latinoamericani del Servizio di cooperazione del prossimo Forum Italo-Latinoamericano sulle Piccole e Medie imprese al Mulinum di San Floro.
Le radici di tale visita risiedono nella scorsa edizione del Forum, a cui l'azienda agricola catanzarese ha partecipato grazie alla proficua collaborazione tra l'Istituto Italo-Latino Americano, il Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale dell'Università della Calabria e lo spin-off UNICAL Smart City Instruments.

Così, domenica 14 luglio, l'imprenditore Stefano Caccavari ha aperto le porte del Mulinum agli Ambasciatori Ana Maria de Leon di Panama e Roberto Carlos Melgarejo del Paraguay, agli Incaricati d'Affari, a.i. del Messico Jorge Luis Hidalgo e Gina d'Alessandro della Repubblica Dominicana e ai Diplomatici di Haiti Jean Turgot, Honduras Giselle Canahuati e Urugyay Juan Pablo Wallace, accompagnati dal Coordinatore del Forum Josè Luis Rhi Sausi, che hanno avuto l'opportunità di assistere al momento topico della raccolta del grano, alla presenza di oltre 500 ospiti giunti per vivere tale esperienza virtuosa.
Durante la visita, la Delegazione ha constatato il processo innovativo con cui Caccavari ha dato vita a Mulinum, apprezzando l'evoluzione registrata in appena due anni.
Riconosciuta come modello di business sostenibile e di eccellenza nel Mezzogiorno,

con in atto un processo di espansione in Toscana, Puglia e Sicilia, l'azienda Mulinum è stata invitata a presenziare anche al prossimo Forum che si terrà a Padova nel mese di ottobre.
A rafforzare tale partnership, nelle scorse settimane, è stato l'accordo siglato tra Caccavari e Alfredo Sguglio, Amministratore dello spin off UNICAL Smart City Instruments, per avviare un processo di internazionalizzazione in America Latina e nei Caraibi con l'obiettivo di esportare i temi della sovranità e della sicurezza alimentare coniugando innovazione e tradizione, sviluppo e benessere.