Liotti, che sBerla! Reggina-Ternana 1-0, amaranto a +8 sul Bari e promozione ipotecata

liottidi Paolo Ficara - 10 febbraio 2020. Segnatevi questa data, potremmo aver vissuto il vero spartiacque del campionato della Reggina. Col Bari fermato sul pari domenica a Monopoli, gli amaranto piegano la Ternana terza forza del campionato grazie ad una prodezza individuale di Daniele Liotti, nel posticipo del 25° turno della Serie C. Alla mezz'ora esatta, il terzino proveniente dal Pisa mette la sua firma su un torneo che potrebbe diventare storico con un bolide dalla lunga distanza.

LE SCELTE – Rolando in panchina (assieme a Bertoncini), Garufo in tribuna. Queste le scelte di Toscano relative ai calciatori reduci da infortuni. Il modulo non cambia, nonostante la penuria di esterni a destra. Blondett rimane in fascia. C'è Bellomo come centrocampista di qualità, Corazza è il partner di Denis in attacco. Fabio Gallo si affida all'inventiva di Partipilo, alla classe di Marilungo ed all'opportunismo di Ferrante nel suo 4-3-2-1, dove Defendi e Paghera si invertiranno presto le posizioni da mezzali.

SE NON SEGNANO GLI ATTACCANTI – Con Marilungo e Partipilo ad agire più da mezzepunte, la Ternana si impossessa del centrocampo e sembra giocare meglio. Le occasioni più nitide sono però di marca amaranto. Prima Bellomo manda a lato di testa, poi Corazza ben imbeccato da Bianchi calcia addosso a Iannarilli da pochi passi. Con un bel giro palla e passaggio finale in estirada di De Rose, la Reggina arriva al tiro con Liotti: sberla terrificante da almeno 30 metri, pallone sotto l'incrocio per l'1-0.

GESTIONE – Anche la Ternana ha tanta qualità in panchina, dalla quale Fabio Gallo attinge a piene mani nella ripresa. La Reggina si accontenta di contenere, andando ad addormentare il match col passare dei minuti. Occasioni di fatto non ce ne sono più, da una parte e dall'altra. Gli ospiti non hanno un terminale di peso, quindi non buttano mai il pallone avanti e con la manovra palla a terra guadagnano metri solo nel finale. Il triplice fischio arriva al 95', il boato del "Granillo" sa di Serie B.

LUNEDI'? NO, LUNE-B - Per gli uomini di Mimmo Toscano è la terza vittoria nel girone di ritorno, tutte ottenute di misura. Si va a +8 sul Bari, staccate a -11 Ternana e Monopoli. Mancano ancora 13 partite al termine, il calendario riserva ancora delle insidie. Ma la Reggina è uscita indenne dagli scontri diretti, mettendo quel mattoncino verso la promozione che era stato auspicato la scorsa settimana. Reggio sogna.

REGGINA – TERNANA 1-0

Reti: 30' Liotti

REGGINA (3-5-2): Guarna; Loiacono, Gasparetto, Rossi; Blondett, Bianchi (74' Nielsen), De Rose, Bellomo (68' De Francesco), Liotti (75' Rubin); Corazza, Denis (57' Reginaldo). A disposizione: Farroni, Bertoncini, Marchi, Rolando, Mastour, Paolucci, Rivas, Sarao. Allenatore: Toscano.

TERNANA (4-3-2-1): Iannarilli; Parodi, Russo, Celli (64' Proietti), Mammarella; Defendi (64' Sini), Palumbo (82' Furlan), Paghera (46' Salzano); Partipilo, Marilungo; Ferrante (60' Vantaggiato). A disposizione: Pernini, Tozzo, Bergamelli, Mucciante, Verna, Niosi, Onesti. Allenatore: Gallo.

Arbitro: Meraviglia di Pistoia

Ammoniti: De Rose, Paghera, Gasparetto

Creato Lunedì, 10 Febbraio 2020 22:55