Coronavirus, l’appello di CIA-Agricoltori Italiani alla GDO: “Sostenere i prodotti calabresi ed italiani”

"La CIA Calabria chiede alla grande distribuzione organizzata, in questo momento drammatico a causa dell'emergenza Covid – 19 di sostenere concretamente, attraverso i propri fornitori, i prodotti agroalimentari locali e nazionali". E' quanto si legge in una nota di CIA-Agricoltori Italiani della Calabria.

"Attraverso lo slogan #gdocompraitaliano, chiediamo a supermercati, ipermercati, discount e negozi di generi alimentari di approvvigionarsi di latte, vino, olio, frutta, agrumi, fragole, verdure, formaggi, mozzarelle, ecc.... prodotti della nostra regione o del nostro Paese.
La Calabria, in particolare, dispone di notevole patrimonio agroalimentare di qualità tutelato da specifici marchi comunitari. Un paniere di prodotti consistente: 12 DOP, 6 IGP, 9 vini doc e 20 IGT oltre a 269 prodotti tradizionali moltissimi dei quali sono alla base della dieta mediterranea i cui benefici sulla salute e sul benessere sono state ampiamente riconosciuti sul piano scientifico, al punto da diventare nel 2010 patrimonio immateriale dell'umanità da parte dell'UNESCO.

"Occorre – continua la nota della Cia Calabria - difendere tutto ciò che allo stato vale 2,1 miliardi di euro e dà lavoro a 95.000 addetti attraverso 138.000 aziende agricole che se non sostenuto, rischia di essere spazzato via privando cosi il nostro territorio di un ingente patrimonio, non solo economico, ma anche culturale, umano e sociale.
Si lotta per sopravvivere. Sosteniamoci a vicenda per ridare insieme un futuro alla nostra regione e al nostro paese".