Coronavirus, 61 nuovi casi in Calabria: i contagi salgono a 555

coronavirusterapiaintensiva2In Calabria ad oggi sono stati effettuati 5968 tamponi.

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 555 (+61 rispetto a ieri), quelle negative sono 5413.
Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Catanzaro: 16 in reparto; 13 in rianimazione; 100 in isolamento domiciliare; 4 guariti
- Cosenza: 40 in reparto; 2 in rianimazione; 99 in isolamento domiciliare; 10 deceduti
- Reggio Calabria: 28 in reparto; 6 in rianimazione; 106 in isolamento domiciliare; 7 guariti; 8 deceduti
- Vibo Valentia: 3 in reparto; 1 in rianimazione; 31 in isolamento domiciliare; 1 deceduto
- Crotone: 20 in reparto; 58 in isolamento domiciliare; 2 deceduto

Rispetto all'aggiornamento di ieri, si registrano 15 casi in più nel territorio di Reggio Calabria e un incremento di +25 di casi positivi nel territorio di Cosenza.

I soggetti in quarantena volontaria sono 8104, così distribuiti:
- Cosenza: 2181
- Crotone: 859
- Catanzaro: 973
- Vibo Valentia: 662
- Reggio Calabria: 3429

Le persone giunte in Calabria che si sono registrate al sito della Regione Calabria sono 12.099.

Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro.

E' quanto si legge nel bollettino della Regione Calabria aggiornato alle ore 17 del 28 marzo 2020.

View the embedded image gallery online at:
http://ildispaccio.it/calabria/240609-coronavirus-61-nuovi-casi-in-calabria-i-contagi-salgono-a-555?tmpl=component&print=1&layout=default&page=#sigProId4c7752ebf9

Situazione in Italia alle 18 del 28 marzo

Nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 66.414 persone risultano positive al virus. Ad oggi, in Italia sono stati 86.498 i casi totali.

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 23.895 in Lombardia, 9.361 in Emilia-Romagna, 6.648 in Veneto, 6.347 in Piemonte, 2.850 nelle Marche, 3.170 in Toscana, 2.060 in Liguria, 2.013 nel Lazio, 1.292 in Campania, 1.164 nella Provincia autonoma di Trento, 1.236 in Puglia, 1.027 in Friuli Venezia Giulia, 833 nella Provincia autonoma di Bolzano, 1.158 in Sicilia, 925 in Abruzzo, 824 in Umbria, 413 in Valle d'Aosta, 496 in Sardegna, 469 in Calabria, 147 in Basilicata e 86 in Molise.

Sono 10.950 le persone guarite. I deceduti sono 9.134, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l'Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

Creato Sabato, 28 Marzo 2020 17:14