‘Ndrangheta in Piemonte, il 15 aprile l’udienza preliminare per l’ex assessore Rosso

Sara' celebrata il 15 aprile a Torino l'udienza preliminare per l'inchiesta di 'ndrangheta chiamata Fenice che riguarda, fra gli undici imputati, l'ex assessore regionale Roberto Rosso. Lo ha stabilito il giudice Elena Rocci. L'inchiesta, nelle sue linee generali, riguarda l'insediamento nella zona di Carmagnola (Torino) di una locale collegata alla cosca Bonavota, di Vibo Valentia. Rosso e' accusato di scambio elettorale politico-mafioso: secondo gli inquirenti verso' denaro, tramite intermediari, a due esponenti dell'organizzazione in cambio di voti in occasione delle elezioni regionali del 2019. Tra gli imputati figura anche Mario Burlo', imprenditore molto attivo nel ramo delle sponsorizzazioni sportive, che oggi e' stato raggiunto in carcere da un'ordinanza di custodia cautelare per il fallimento della Auxilium, squadra di basket di Torino.