Salvo: “La Salerno-Reggio Calabria esempio concreto del fallimento delle sinistre in Italia”

"È recente la notizia che la Procura della Repubblica di Cosenza ha disposto il sequestro del tratto dell'autostrada A2 Salerno-Reggio Calabria compreso tra gli svincoli di Rogliano e Cosenza. Il provvedimento, che consente comunque il transito dei veicoli, è stato adottato a seguito di un incidente mortale allo scopo di accertare eventuali responsabilità. Nel tratto di autostrada sequestrato ci sono stati, soltanto nel 2019, dodici incidenti, tutti all'altezza della stessa curva. Recentemente è deceduto un giovane di 19 anni, Mattia Albace. Alcuni funzionari e dirigenti dell'Anas e i titolari delle imprese che si sono occupati di lavori di manutenzione risultano ora indagati. Alla vigilia della più importante consultazione amministrativa regionale degli ultimi decenni accade un fatto inaudito che deve necessariamente far riflettere ciascun elettore. La Salerno - Reggio Calabria è la peggiore arteria autostradale d'Italia per manutenzione e ammodernamento!

Era dicembre 2016 quando il Presidente del Consiglio Gentiloni 'inaugurava' a suo dire 'dopo 55 anni' l'eterna incompiuta della Salerno Reggio Calabria ringraziando il suo predecessore Matteo RENZI per l'impulso dato al completamento dei lavori! La messinscena ingloriosa e per alcuni versi ispirata alle metafore satiriche di Checco Zalone è ancora viva nel ricordo di tutti noi, costretti a misurarci quotidianamente con le insidie e i cantieri tuttora aperti. La Salerno Reggio Calabria è un esempio concreto del fallimento delle sinistre in Italia. Renzi, Gentiloni, il presidente Oliverio, i parlamentari calabresi di maggioranza delle ultime legislature, alcuni dei quali impegnati in Commissione camerale Trasporti, non hanno mosso un dito per risolvere la problematica dell'arteria autostradale più importante del meridione. A tutti i livelli governativi di espressione delle sinistre il disinteressamento alle problematiche della SA-RC è tangibile ed offensivo della popolazione calabrese.

Domenica prossima possiamo dare la spallata definitiva al Governo in carica non voluto dagli elettori e al malgoverno in Calabria. Il voto al centrodestra è l'unico voto utile: bisogna Vincere anche in Calabria per costringere il Governo alle dimissioni! Il Governatore Santelli affiancata da una squadra di competenti che amano la Calabria darà inizio alla soluzione delle problematiche ataviche. Se sarò eletto insisterò affinché la Regione Calabria e il Governo centrale mettano riparo al sistema viario regionale. SS106 e A2 dovranno essere significativamente ammodernate e rese sicure! Porterò in Consiglio Regionale i bisogni e le lamentele delle popolazioni calabresi e proporrò soluzioni per il benessere comune".Lo afferma Carlo Salvo (candidato Casa delle Libertà).