Il Mibact: “Nessuna candidatura idonea per Soprintendenza province di Catanzaro, Cosenza e Crotone”

"Il MiBACT rende noto che nessuna candidatura idonea e' pervenuta in risposta all'interpello del luglio 2019 riguardante la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Catanzaro, Cosenza e Crotone". E' quanto riporta un comunicato del Ministero. "Pertanto, essendo vacanti entrambe le soprintendenze calabresi - e' scritto nel comunicato - il nuovo Direttore generale archeologia, belle arti e paesaggio ha avocato a se' quella di Catanzaro, Cosenza e Crotone, delegando alle attivita' i funzionari tecnici e amministrativi e ha messo a bando entrambe le sedi con l'interpello in scadenza oggi, oltre a tutte le sedi per le quali la Corte dei Conti a partire dal 25 settembre ha contestato la procedura seguita nei precedenti bandi del luglio 2019. Le attivita' di tutela sono comunque garantite".