Giancarlo D’Amico è il nuovo vice allenatore della Tonno Callipo Calabria Volley Vibo Valentia

La Tonno Callipo Calabria Volley Vibo Valentia comunica di aver affidato l'incarico di vice allenatore a Giancarlo D'Amico. Dopo due anni trascorsi a Verona alla corte di coach Nikola Grbic, il tecnico classe '80 nato a Lagonegro arriva a Vibo per affiancare mister Juan Manuel Cichello, di cui è già stato secondo a Molfetta nella stagione 2013-2014.
Sono in tutto nove le annate in Superlega per D'Amico che dopo l'esaltante esperienza pugliese si era trasferito al Nord, prima a Civitanova per sedere sulla panchina con Gianlorenzo Blengini, poi, dal 2017 al 2019 a Verona da cui si è congedato da poche settimane.
Chiusa la parentesi veronese, D'Amico è già pronto ad iniziare la nuova avventura giallorossa in cui avrà il compito di supportare da vicino l'head-coach Cichello. Quella con l'argentino è un'intesa già collaudata che fa sperare in un lavoro proficuo per l'orientamento della rigenerata formazione fin dall'inizio del campionato.
La società del presidente Pippo Callipo mette a posto anche la casella dello scoutman confermando Saverio Di Lascio nel ruolo di addetto alle statistiche. Originario della Basilicata, con alle spalle diverse esperienze, ha esordito in giallorosso nella scorsa annata:
"Ringrazio di cuore la Tonno Callipo per avermi dato la possibilità di proseguire la mia crescita professionale rimanendo a Vibo. Sarà un anno impegnativo ma anche entusiasmante. Non vedo l'ora di iniziare a lavorare con l'allenatore e tutto lo staff".

LE DICHIARAZIONI DEL VICE ALLENATORE
Aver già conosciuto da vicino il "modus operandi" di mister Cichello condizionerà positivamente la vostra collaborazione?
"Sicuramente si! Ci conosciamo già da tempo e condividiamo tanti spunti della pallavolo attuale. Sarà bello ritrovarsi e lavorare insieme per unire le esperienze che entrambi abbiamo maturato in contesti diversi negli ultimi cinque anni. Tuttavia quello che ci darà maggiore carica sarà la stessa voglia di fare e la stessa determinazione.
Con mister Cichello siamo molto simili caratterialmente: siamo due sanguigni, siamo due terroni. Siamo due persone cocciute che vogliono raggiungere degli obiettivi importanti con sacrificio e impegno.
Sarà questa filosofia di vita che tenteremo di trasferire alla squadra facendo capire che i risultati ottenuti sono sempre corrispondenti agli sforzi che si compiono quotidianamente nella fase di preparazione delle gare".
Aggregarti allo staff tecnico della Tonno Callipo ti permette di tornare nel tuo Sud. Sei contento?
"Sono entusiasta di poter respirare nuovamente il calore della gente del Sud. Arrivare in questa società è per me un sogno che si avvera. Quando muovevo i primi passi nella pallavolo ero un ragazzino di 16anni e solo l'idea di poter un giorno lavorare nella Tonno Callipo era una grande ambizione che mi sembrava irraggiungibile".
Cosa ne pensi della squadra che la società sta mettendo in piedi per disputare il campionato 2019-2020?
"Arrivare ai nastri di partenza con dei giocatori che non hanno mai calcato il palcoscenico della Superlega in un altro contesto mi avrebbe fatto preoccupare. A Vibo, in questa società e con questi compagni di viaggio invece sono molto positivo e motivato. Abbiamo a disposizione elementi interessanti e uno dei palleggiatori italiani più forti. Credo che non serva fare proclami e spendere troppe parole in questo momento. Bisogna lavorare con dedizione per ottenere i risultati che contano, e sono convinto che arriveranno".

Creato Sabato, 15 Giugno 2019 13:02