Agorà
 

“Premio di Scrittura Giovani” Unitre di Tropea, il “Piria” di Rosarno conquista il gradino più alto del podio

Si è svolto il 10 giugno 2019, nella sala conferenze dell'Hotel Tropis, a Tropea, il momento conclusivo del concorso "Premio di Scrittura Giovani" organizzato dall'Associazione Nazionale delle Universita' della terza età Unitre di TROPEA, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, al quale l'Istituto d'Istruzione Superiore "R. Piria" di Rosarno, egregiamente guidato dal Dirigente Scolastico Mariarosaria Russo, ha partecipato con l'elaborato sulla vita del Venerabile don Francesco Mottola, sacerdote tropeano per il quale proprio quest'anno, nel 50esimo, della sua morte, è stato istituito l'"Anno Giubilare Mottoliano".

La studentessa Isabella Montorro, della classe quinta, coadiuvata dalla Professoressa Contartese Eleonora, ha prodotto un lavoro esemplare, che unendo prosa e poesia ha conquistato la giuria presieduta dalla Professoressa Piera Fumarola, tanto da farle occupare il primo posto assoluto fra tutti gli studenti delle scuole partecipanti della Calabria. La presidente dell'UNITRE Vittoria Saccà si è complimentata con la studentessa e con il Dirigente del Piria per il punteggio massimo assegnato all'elaborato, perfettamente rispondente all'argomento del bando: «Il valore dell'operato umano, sociale e cristiano del Venerabile don Francesco Mottola nella società del suo tempo e in quella di oggi» mettendo in evidenza il messaggio di amore di pace e di fratellanza di Don Mottola verso i bisognosi e i sofferenti. Ancora una volta il Piria di Rosarno si classifica al primo posto per le competenze che gli studenti hanno acquisito a scuola,che come ha ribadito la preside Russo,è luogo di incontro, di sapienza e di elevata cultura, che invita i giovani a vivere come cittadini attivi pronti ad emulare modelli di virtù e conoscenza, come il venerabile di Tropea.