Agorà
 

La scienziata Amalia Bruni dona i suoi libri alla Biblioteca Comunale di Girifalco

L'amore per un luogo. Il legame con le proprie origini. La generosità di essere grandi in ciò che si fa ed in ciò che si è. Sono, forse, queste le parole più adatte per descrivere il profondo gesto d'affetto che la scienziata Amalia Bruni ha avuto per Girifalco, suo paese d'origine. Lo stesso che, lo scorso marzo, le conferì la cittadinanza onoraria nel corso di una bellissima seduta del Consiglio Comunale convocata su proposta del presidente del civico consesso Elisabetta Ferraina che ha con la stessa mantenuto costanti rapporti. E così, oggi, quel legame si traduce in fatti. La neurologa ha, infatti, voluto donare alla Biblioteca Comunale di Girifalco un ricco e prezioso tesoretto librario che il sindaco, Pietrantonio Cristofaro, ha personalmente ritirato.

Si tratta di una cospicua raccolta di testi: dalle scuole dell'obbligo alla ricerca medico scientifica. Dalla letteratura all'analisi dell' io.

Un regalo prezioso. Significativo. Per il valore culturale, sociale e affettivo dei testi. Ma, soprattutto, per la generosità dimostrata da una girifalcese che fa parlare di sé in tutto il mondo grazie ai suoi studi e alle rivoluzionarie ricerche medico – scientifiche.

I testi sono stati riposti nella biblioteca che va, quindi, a potenziare il suo patrimonio. Così come sottolineato dall'assessore alla Cultura Elisabetta Sestito: "Quello della dottoressa Amalia Bruni è un regalo prezioso. E' il pezzo di storia di una donna che non si è scordata del suo paese di origine. Anzi. Ad esso ha voluto fare un dono, un dono prezioso che è quello contenuto nei libri che hanno accompagnato il suo percorso di studio, sino a divenire una donna di scienza di fama mondiale".

L'assessore Sestito, come delegata alla Cultura, unitamente al sindaco e all'amministrazione comunale, ha, quindi, voluto ringraziare la scienziata Amalia Bruni per aver impreziosito la biblioteca comunale di Girifalco, così come aveva già fatto un'altra figura di riferimento della medicina calabrese, il nostro dottor Pietro Vonella.

La comunità di Girifalco è grata alla dottoressa Amalia Bruni che ha donato al nostro paese preziosi libri. Ma ha, soprattutto, donato un grandissimo esempio di generosità ed amore.