Agorà
 

Giornata Mondiale dell’Alzheimer: il 18 settembre l’inaugurazione della mostra a Lamezia Terme

In occasione della Giornata Mondiale dell'Alzheimer, che come ogni anno ricorre il 21 settembre, l'Associazione per la Ricerca Neurogeneticaonlus (ARN) ha organizzato una serie di eventi rivolti a tutta la comunità con l'intento di informare e sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema delle demenze, e di avvicinare i cittadini a questa realtà ancora troppo spesso stigmatizzata e nascosta.

Da martedì 18 settembre fino a domenica 23 sarà possibile visitare gratuitamente, presso i locali del Caffè Letterario "Chiostro" due mostre di grande interesse.

La prima è il prodotto di un progetto di Arteterapia portato avanti nel 2014 con gli ospiti della Casa Accogliente Alzal, dal titolo Primavera, estate, autunno, inverno... e ancora primavera. La realizzazione delle opere ha avuto lo scopo di far ripercorrere le fasi della vita, paragonate alle quattro stagioni, dando ai partecipanti la possibilità di raccontare la propria storia e la propria esperienza in un percorso di riappropriazione del sé, in cui le mani sono diventate mezzo di comunicazione alternativo, sostituendo la parola con un alfabeto nuovo fatto di colori, linee, forme, ombre e luci.

La seconda mostra, Love, loss, and laughter(Amore, Perdita e Risate) di Cathy Greenblat, è un estratto dell'omonimo volume, sostenuto da Alzheimer'sDisease International (ADI), che associa foto rincuoranti e testi dell'autrice, di parenti dei malati, ricercatori, medici, assistenti sociali, attivisti e persone a cui è stata diagnosticata la malattia. Il libro è una raccolta di più di 100 fotografie commoventi, scattate in case, cliniche della memoria, centri diurni e centri residenziali in tutto il mondo. È un inno alla vita e all'amore, che si propone di far conoscere i tanti momenti di gioia e allegria che le persone con demenza sono in grado di vivere con chi gli sta accanto. È una sfida alla tradizionale percezione dei malati di Alzheimer come "gusci vuoti", scomparsi agli occhi di se stessi e del prossimo. L'obiettivo della Greenblat, totalmente condiviso da ARN, è di provare a cambiare il modo in cui le persone vedono la demenza, non più come "un lungo addio, bensì come un lungo buongiorno".

Martedì alle 18 ci sarà l'inaugurazione della mostra, con la possibilità di partecipare alla visita guidata, che resterà aperta tutti i giorni dalle 18 alle 20.

Per venerdì 21, alle ore 21, è prevista la proiezione del film di Paolo Virzì, Ella e John- The LeisureSeeker, con Helen Mirren e Donald Sutherland.