Agorà
 

Mendicino (Cs), il 26 maggio la manifestazione finale della 14esima edizione de “l’Incontro con l’autore”

Si conclude con l'attesa manifestazione finale la XIV edizione de Incontro con l'Autore. Al Parco degli Enotri di Mendicino (Cosenza), sabato 26 maggio 2018 alle ore 10.30, oltre 300 studenti di istituti di istruzione superiore calabresi e lucani incontreranno gli autori del panorama letterario nazionale le cui opere hanno recensito come autentici critici letterari, grazie all'opportunità offerta dalla Fondazione Carical che, ogni anno, dà in omaggio i volumi alle scuole che aderiscono al progetto. L'incontro, il quattordicesimo, – afferma il Presidente della Fondazione Carical, Mario Bozzo – è ormai un impegno istituzionale della Fondazione insieme con il Premio per la Cultura Mediterranea, cui è strettamente legato dalla condivisione di obiettivi comuni. I protagonisti sono i giovani ai quali è rivolta la nostra attenzione, nella speranza che continuino a seguire il gusto della lettura e l'importanza dei libri per la loro crescita complessiva.

Numerosi gli elaborati pervenuti ed entusiastico il desiderio di conoscere e confrontarsi da vicino con gli scrittori che saranno presenti all'incontro: Matteo Bussola – scrittore e disegnatore di fumetti – con Sono puri i loro sogni (Einaudi), una riflessione sul complesso rapporto tra genitori e insegnanti; Cristina Caboni – scrittrice con la passione per l'apicoltura– con il raffinato romanzo La rilegatrice di storie perdute (Garzanti); Gianrico Carofiglio – scrittore di fama internazionale e vincitore della Sezione Narrativa della XI edizione del Premio per la Cultura Mediterranea – Fondazione Carical – con Le tre del mattino (Einaudi), un viaggio che diventa occasione di scoperta e conoscenza tra un padre e un figlio alle prese con una malattia genetica; Gerardo Sacco – l'orafo calabrese conosciuto in tutto il mondo per le sue splendide creazioni – in un'intervista-conversazione con il giornalista e saggista Francesco Kostner, in cui rievoca la sua vita e i suoi straordinari successi professionali, Sono nessuno! Il mio lungo viaggio tra arte e vita (Rubbettino); Wanda Marasco – scrittrice napoletana, vincitrice e più volte finalista di numerosi premi letterari – con La compagnia delle anime finte (Neri Pozza), l'affresco di un'inquieta vita familiare ricostruita attraverso la memoria delle vicende di personaggi che popolano i vicoli partenopei; Giusy Staropoli Calafati – scrittrice e studiosa di vernacolo calabrese, responsabile della Sezione Poesia dialettale del Premio Caccuri – con La terra del ritorno (Pellegrini)., la storia di un uomo di successo che sarà costretto ad una difficile scelta esistenziale legata al passato e alle proprie radici. Durante la cerimonia finale saranno consegnati targhe ed attestati di riconoscimento alle scuole partecipanti e agli studenti vincitori. Gli elaborati migliori saranno pubblicati sui due quotidiani partner dell'iniziativa, Gazzetta del Sud e Il Quotidiano del Sud.